Go to Home "operagastro". Esplora l'azienda.
Prodotti e Produttori
Umbria

La cucina umbra ha le stesse caratteristiche di semplicità di questa terra dolce e mistica e, non a caso, le sue più gustose preparazioni gastronomiche cuociono sullo spiedo e sulla griglia con l'ausilio delle erbe odorose, di cui sono ricchi i monti, dell'olio profumato e squisito degli uliveti appenninici e, spesso, con il tocco speciale del tartufo nero, che entra nelle ricette piu' disperate.
Oltre la carne, della quale c'è in Umbria una produzione pregevole, gli ingredienti dei piatti principali sono i pesci d'acqua dolce, i cereali e gli ortaggi.
Tipiche sono la porchetta, che non manca mai nelle sagre tradizionali, e la "palomba", cioè il colombaccio selvatico, che altrove non si trova più.
La prima viene cotta intera e ben aromatizzata, infilata su un bastone al fuoco di legname aromatico, la seconda e arrostita sullo spiedo, ammorbidita del suo stesso grasso che cola nella leccarda a miscelarsi con vino, aceto, capperi, olive, acciughe, cipolla, garofano e ginepro.
Ottime sono anche le paste asciutte: nello Spoletino si gustano certi spaghetti conditi con pomodoro, pancetta e maggiorana, altri, detti "alla norcina" profumano di tartufo nero e caratteristici sono gli "stringozzi" ternani, lunghi maccheroni conditi con aglio, olio e pomodoro.
I dolci umbri sono in genere il risultato di antichissime ricette e sono spesso collegati a sagre o a feste religiose come certe "pinoccate" ai pinoli, certe ciambelle, certe frittelline carnevalesche intinte nel miele, dette "stringhe ", o gli "stinchetti " di pasta di mandorle del mese dei morti.

Le ricette più espressive...
Indietro
Mercaffari
Condizioni d'uso del sito